#ValerioAlbaTraSiciliaPoliticaERecitazione

19 Set

Immagine

Lo abbiamo visto in tv impegnato in fiction notissime al grande pubblico come Crimini 2, Rex e RIS.
34 anni, siciliano, fisico atletico. Ex stuntman, doppiatore e attore.

Vivo a Roma da circa dieci anni, è la mia città d’adozione, la adoro, ma la Sicilia è la mia terra. Sono originario della provincia di Catania, vengo da Caltagirone. La mia città  d’origine è stata per tutto il ’900 un incubatore di forti passioni e sentimenti politici, che anche io sento forti dentro di me.Una città che ha visto nascere personaggi come Luigi Sturzo, Mario Scelba e Silvio Milazzo”.

Una cultura che attesta quanto per te sia importante essere consapevoli di cosa succede nel mondo..
Sono una persona che ama vivere la consapevolezza del proprio tempo e che riconosce l’importanza e il significato della storia, tematiche che ora credo stiano riprendendo finalmente vita, nel momento in cui il panorama storico-politico, usando un eufemismo, si ritrova in uno stato molto delicato ”.

In merito al tuo mestiere di attore, quando è nata la passione in te?
Fin da piccolissimo ho sentito forte la passione per la recitazione. La mia formazione artistica e professionale è iniziata nei piccoli e grandi teatri catanesi, per poi proseguire a Roma”.

Hai lavorato con registi come Spike Lee e Gabriele Salvatores..
Sì, è vero, ed è superfluo sottolineare come lavorare con persone di questo calibro sia davvero gratificante. La lista di nomi è lunga, aggiungerei Gabriele Muccino, Vittorio Sindoni, Claudio Fragasso, Alexis Sweet, ma ce ne sono tanti e tanti altri.
Ma in questo mestiere non sempre ti può andare bene, e difficilmente per un lungo periodo.
A nome di molti attori siciliani come me devo dire che purtroppo questi vengono molto spesso utilizzati semplicemente come doppiatori.
Questo è un mestiere difficile e molto chiuso, pieno di stereotipi e di lobby, come del resto molti altri lavori
”.

Cosa senti di dire ai giovani che faticano a trovare una dimensione nel mondo del lavoro?
Per quel che riguarda la difficoltà per i ragazzi della mia generazione, e quelli poco più giovani, trovare una collocazione stabile in questa società sta diventando qualcosa di davvero molto complesso. Quello che posso suggerire è di non arrendersi mai, perché la vita è meravigliosa, e va vissuta fino in fondo”.

Progetti in cantiere?
Cercare di trovare una piena e rassicurante realizzazione lavorativa in un’Italia dominata, purtroppo, da raccomandazioni e assoggettata, in ogni settore, dalla politica e da altre cricche, elite, lobby, che ovviamente sono a numero chiusissimo”.

#Simone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: